Tumblr, dopo il divieto del porno, gli utenti abbandonano la piattaforma.

Da quando Tumblr ha annunciato il divieto della pornografia a dicembre, molti utenti hanno reagito spiegando che utilizzano il sito principalmente per navigare su contenuti pornografici. NSFW e ha minacciato di lasciare la piattaforma se il divieto fosse stato applicato. Ora sembra che molti utenti abbiano affrontato questa minaccia: il traffico di Tumblr è diminuito di quasi 30 % da dicembre.

Il traffico globale di Tumblr a dicembre ha raggiunto i 521 milioni, ma a febbraio era sceso a 370 milioni, secondo la società di web analytics SimilarWeb. Si registra una tendenza analoga per quanto riguarda il numero di visitatori unici. Nel gennaio 2019, solo 437 milioni di persone hanno visitato Tumblr, contro i 642 milioni del luglio 2018.

Il divieto ha eliminato i messaggi espliciti dalla pubblica opinione, compresi tutti i media che ritraggono atti sessuali, genitali esposti e capezzoli "femminili". Alcuni utenti sostengono che l'applicazione del divieto sia stata disomogenea - un utente ha scritto di aver sempre visto della pornografia sulla piattaforma - ma anche così, gli utenti hanno apparentemente lasciato Tumblr in massa. Sappiamo che la piattaforma era conosciuta soprattutto per i suoi contenuti NSFW, che spesso non erano solo porno che si potevano trovare su molti siti alternativi. Includeva anche comunità uniche che discutevano di sessualità in modo sano.

Il 3 dicembre, quando Tumblr ha annunciato per la prima volta il divieto del porno il 17 dicembre.L'amministratore delegato Jeff D'Onofrio ha dichiarato in una dichiarazione dell'epoca che gli utenti avevano altre opzioni. Non c'è carenza di siti su Internet che offrono contenuti per adulti", ha detto. Sembra che gli utenti abbiano accettato l'offerta di D'Onofrio e siano andati su altri siti.

Saremo lieti di ascoltare i vostri pensieri

Lascia una risposta

it_ITItalian
Attivare la registrazione nelle impostazioni - generale